Resoconto

Resoconto CIV Minimoto FMI a San Mauro (09/10/2016)


Un weekend tra scivolate, acqua e soddisfazioni!

Già da tempo si sapeva che sarebbe stato un weekend piovoso e ne ero felice anche se non si sa mai fino alla fine… La notte del giovedì ha piovuto, anzi diluviato, fino alle 8 del mattino. C’era un momento in cui non sapevo nemmeno come uscire dalla tendina… Ci siamo sistemati nel paddock e poi abbiamo montato gomme da bagnato per effettuare i primi turni di prove a fine mattinata. Un primo turno un po’ titubante per me, con un assetto da sistemare e gomme piuttosto vecchie. Piano piano abbiamo sistemato la moto e poi dopo pranzo la pista era ormai asciutta. Abbiamo accorciato i rapporti e finito di sistemare l’assetto ma rispetto a certi alieni della categoria Open B mi sento sempre una cacca… e se aggiungiamo che questa è una pista dove bisogna parzializzare mentre io tendo ad essere troppo on off, non finiamo più. La mattina del sabato abbiamo continuato a provare sull’asciutto. 3 turni al mattino, non ero molto soddisfatta di come stessi andando nonostante molti della mia categoria andassero anche peggio, ho provato a concentrarmi sulla guida ascoltando il mio meccanico ma c’era ancora tanto da fare… Sono stata salvata dall’acqua che ha iniziato a venir giù dall’ora di pranzo in poi. Stavolta metto gomme decenti subito e la storia cambia, qualche giro per sciogliersi e poi ci si comincia a divertire. Adoro guidare sull’acqua, è troppo bello, mi sembra tutto molto di più alla mia portata. Abbiamo tre turni a disposizione anche nel pomeriggio. Devo dire che le cose son andate abbastanza bene e che i limiti li abbiamo anche provati bene con le scivolate ovunque! 8 curve su 12 le ho assaggiate sia sul bagnato che sull’asciutto, qualcuna anche più volte se non bastava… Arriviamo al giorno decisivo, domenica, il giorno della gara. Dopo una notte di diluvio, la mattina quasi ci si preoccupa che le gare possano essere annullate se non smetterà presto. Devo dire che ho dormito benissimo sentendo l’acqua che scendeva e scendeva e scendeva! Primo turno di prove ufficiali, tengo le gomme del giorno prima per non consumare subito le gomme nuove. Un primo turno che non va male, nessuna scivolata ma come ogni primo turno della giornata, devo ancora svegliarmi e difatti non sono stata molto veloce, ho anche fatto gli ultimi tre giri con lo stesso tempo e questo non va bene. Mi dicono che sono seconda ma in realtà a Salaroli non gli funzionava il trasponder (così mi è stato riferito) e sono prima.. Vabbe c’è ancora il secondo turno e devo impegnarmi. Lasciamo ancora le gomme vecchie. La pista piano piano si “asciuga” e tiene meno di prima. Entro dietro a Mario che ha le gomme nuove, ho subito immaginato che le avrebbe rodate mentre volevo partire subito forte, ma ho aspettato comunque dietro ed ovviamente è caduto davanti a me, per poco non l’ho preso, abbiamo messo entrambi le mani avanti per evitare di fare il botto. Avevo già perso del tempo prezioso e quindi bisognava impegnarsi al max. Quando incontravo compagni di categoria notavo sempre che ero leggermente più veloce. C’è solo Salaroli che a fine turno mi ha sorpassata ma poi è caduto e quindi alla fine avendo migliorato parecchio nel corso dell’ultimo giro, è rimasto dietro di me per meno di un decimo. Quindi questo significava il primo tempo della Open A. Devo dire che non lo sapevo nemmeno e solo dopo ho capito perché vari piloti mi avessero stretto la mano dopo le prove… Ero nona totale perché corriamo insieme alla categoria Open B ma prima degli Open A, non succede tutti i giorni. Terza fila, la prima gara è sempre sul bagnato e montiamo le gomme nuove. Bella cosa essere a metà griglia, mi piace. Non scatto molto bene e nella prima curva c’è tanto casino… arrivo alla seconda curva e non so perché non mi curva la moto… centro in pieno Mazzanti e credo che la mia caduta abbia coinvolto anche altri… mi rialzo, e qualche curva dopo la moto mi rilancia per aria… sicuramente colpa delle gomme nuove e della pista che è sempre meno bagnata… mi prende in pieno l’altra ragazza in gara, Katerina, povera.. E nel frattempo sono passati anche tutti gli altri della Open A, ora tocca recuperare… Comunque ci pensano i miei avversari a non farmi avere bisogno di recuperare… Lo Bosco si ritira per un problema alle gomme e Quadrini in realtà ha avuto un problema alla moto ancora prima di partire… Katerina è dietro ed Alessio (Trombin) pure. C’è solo Salaroli davanti ma stavolta ha girato molto più forte e non credo che sarei riuscita a stare con lui nemmeno se non fossi caduta due volte… Insomma alla fine finisco comunque seconda nonostante i problemi e quindi diciamo che i danni sono stati limitati. Per gara 2 sembrava che la pista si stesse proprio asciugando ma alla fine ha ripreso a piovere un pochino poco prima, la mia salvezza insomma… sempre secondo la legge di Murphy visto che avevo appena tolto la tuta antipioggia! Stavolta parto meglio e riesco a non finire nei casini nel mucchio… mi metto dietro a Salaroli per non farmelo scappare e provare a lottare con lui ma mi cade davanti alla terza curva e non posso evitare di centrarlo. Riparto di nuovo con tutti gli altri Open A davanti…. Riprendo Alessio e poi riesco a raggiungere anche Matteo (Quadrini). Lo passo e poi tocca riprendere Katerina. Nel frattempo si ritira di nuovo Lo Bosco (proprio sfortunato oggi…). Riprendo Katerina e riesco a sorpassarla dopo qualche giro, tra l’altro con un bel sorpasso anche se non mi ricordo dove... Dopo di che quando vedo che anche Salaroli si ritira mi convinco che non devo fare cavolate in quanto sono al primo posto della mia categoria. Ho fatto a modo che Katerina non mi riprendesse e ho finito la gara senza esagerare per non rischiare di scivolare e buttare tutto all’aria… Anche se vale poco perché rispetto alla categoria Open B ho fatto pena ma comunque dai… ho vinto nella mia categoria… Salire sul podio sul gradino più alto è stato decisamente bello in questa occasione e quando Sergio (Censi) ci ha fatto l’intervista avevo anche perso le parole… Comunque come ho detto nell’intervista quando mi ha chiesto chi dovevo ringraziare, devo ringraziare tutto il mio Team ed il meteo! Il mio Team, il Team Space, è stato fantastico durante tutto il weekend, come sempre. Abbiamo sempre migliorato l’assetto mentre la motoristica è sempre andata perfettamente! Con loro (Claudio, Luca e anche Sberla) si è sempre in ottime mani dal venerdì alla domenica. Ringrazio come detto prima il meteo, che mi ha permesso di divertirmi veramente tanto e di sentirmi alla pari di tanti piloti più veloci. Ringrazio tutti gli amici del paddock e non che in questi giorni mi hanno fatto il tifo e mi hanno aiutata in vari modi. Come i genitori del mio compagno di squadra Emi (Ercolani) che mi hanno permesso di dormire nel loro furgone il sabato sera dopo aver passato due notti un po’ fredde in tendina… più che altro perché accendere una stufetta in una tendina così piccolo è roba infattibile se non si vuole soffocare… Poi la mia amica Roberta, la mamma di Andrea e Alessio, che dopo avermi vista girare con un sacco dello sporco come tuta antipioggia mi ha prestato due k-way per la domenica prima che me ne regalasse uno Cristian, il tifoso numero uno di Emi. Poi ringrazio Steve83 per la sua visita assieme a Filippo, un futuro pilotino, e Gerry per i riquadri foto! Ringrazio anche Ferro per lo spumante nella coppa dopo il podio, bere dalla coppa è stato veramente stupendo, un po’ come quelle robe che vedi solo nei film e me lo son proprio gustato!
La pista di San Mauro è sempre una garanzia in quanto all’organizzazione grazie alla famiglia Zocchi, si sta sempre bene in quella pista e mi trattano sempre veramente bene! Ed i complimenti vanno anche alla FMI perché la manifestazione è stata perfetta.
Tanti complimenti anche a tutti i miei compagni di squadra per i loro risultati, soprattutto Mattia Bianchi Campione Open B ed Emiliano Ercolani Vice Campione Junior B.
Sono felice pure io di finire il campionato al secondo posto mentre ero terza prima di questa tappa. Il mio avversario Matteo purtroppo ha avuto qualche sfortuna di troppo e così ha dovuto cedermi il posto per soli due punti… Insomma un campionato iniziato male perdendo ben 3 gare per via di un infortunio ma poi finito con belle piste e belle gare, e tanto divertimento!!
A presto e gas!!!!

Phaedra Theffo