Resoconto

San Mauro - Trofeo InterRegionale Minimoto UISP - 29-30/10/2016


Ultima gara della UISP 2016 a San Mauro, dove si era corso anche l’ultima del CIV ad inizio ottobre. Stavolta il sole è stato il protagonista del weekend quindi niente giornate di mezza gloria per me sul bagnato, ma si sapeva già da prima. Stavo per andare in pista direttamente la domenica ma poi ho pensato alla legge di Murphy e che quindi se andavo senza girare il sabato avrei avuto sicuramente problemi nonostante la moto fosse a posto.
Ho fatto anche proprio bene a decidere di arrivare il sabato a pranzo per fare i quattro turni pomeridiani. Dal primo turno avevo la moto che rimaneva accelerata e sapevo che non si trattava né del minimo né della carburazione. Insomma bell’inizio… Ero disgustata, ero andata a girare anche il sabato prima all’X-Bikes e fino all’ultimo turno non ho avuto NIENTE visto che qualcuno del team c’era. Ora che non c’era nessuno del mio team era ovvio che qualcosa doveva succedere… Come a tutte le gare dove son andata da sola quest’anno, che veramente sia la legge di Murphy? Insomma smontiamo il collettore e scopriamo che non è nemmeno lui ma il pacco lamellare. In effetti i ferma petali erano incastrati uno sopra l’altro e quindi la moto non poteva andare bene. Ci tengo a ringraziare Davide Zonghetti che mi ha salvata prestandomi un suo pacco lamellare per il weekend. A luglio per la gara a Cattolica mi aveva già prestato un suo collettore, insomma mi salva sempre… Magari stavolta se non c’era dovevo rinunciare alla gara…
Eravamo proprio un bel gruppo sotto il gazebo ed è stato un bel weekend tra amici. Ringrazio tutti anche per l’ospitalità. Tralasciamo dettagli sulla gente che non si sa comportare al sabato sera e pensiamo solo a chi ti aiuta nel momento del bisogno come anche Carloni. Quindi per quanto riguarda questo weekend ringrazio Davide e Luca perché mi han aiutata quando ne ho avuto bisogno e lo scrivo perché sono cose che mi piace ricordare nel tempo.
Torniamo alle prove, secondo turno del sabato con la moto che va ma il minimo un po’ basso, lo sistemiamo e poi si migliora. La moto va bene, si sistema la frizione e si gira, si gira e si gira. Per la sera la moto è già quasi del tutto pulita in quanto avevo già pulito il carburatore ed il filtro quando abbiamo smontato il pacco lamellare, quindi pulizia generale e la moto è pronta per la giornata di gara. Siamo 7 Open, di cui 5 Over 30 (Zonghetti, Dini, Roma, Vas e Giovanni) e due Open (io e Carloni), Flavio non corre quindi me la battaglierò da sola… Sono 6° su 7 in tutte le prove libere ed ufficiali. Ad inizio giornata giriamo tutti con tempi parecchio più alti del solito perché la pista scivola molto per via dell’umidità. Poi arriva il sole per le due gare e va tutto meglio. Stavolta niente incidenti in partenza, non cado nemmeno una volta nelle due gare.. ed arrivo sempre penultima. Dopo la prima gara ho pensato che dovevo provare a mettere la corona 63 anche se mi trovo sempre meglio con la 62. E difatti avevo ragione in quanto poi in gara 2 ho girato quasi mezzo secondo più alto nonostante fossi molto più agguerrita. Peccato… Ci tenevo a migliorare i miei tempi ma niente.. Il podio ovviamente non ha nessun valore per me in questo trofeo in quanto siamo solo in due nella nostra categoria.
Vediamola così, è stato un weekend tra amici molto bello. Salutare tutti alla fine è stato doloroso perché sai che la stagione è veramente arrivata alla sua fine ma purtroppo ogni anno è così. Mi ricorderò invece il mio arrivo in pista sabato a pranzo con tutti che mi venivano a salutare come se fossi chissà chi. Fa sempre piacere, questo è poco ma sicuro. E non dimentichiamo i bambini che venivano sempre da me o mi facevano il tifo, anche quello fa sempre piacere. L’ambiente minimoto è sempre stupendo e la pista di San Mauro è sempre perfetta in quanto ad organizzazione ed accoglienza! Grazie a tutti per l’amicizia, veramente di cuore, e a presto!

Phaedra Theffo